Capodanno cinese, folklore e cucina

0
197

Padova ha alzato il sipario sui festeggiamenti che animeranno la città in occasione del Capodanno cinese, la festa tradizionale più importante dell’anno in Cina, paragonabile alle festività natalizie dei paesi occidentali.
Il Capodanno cinese, che quest’anno cade il 25 gennaio, e i cui festeggiamenti si prolungano fino all’8 febbraio, Festa delle Lanterne, è ormai diventato un appuntamento importante per la città, dove significativa è la presenza della comunità cinese, e rappresenta quindi un’occasione per promuovere la reciproca conoscenza e integrazione.
L’iniziativa, promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova e curata da Liu Zun June, presidente dell’Associazione Il Filo di Seta, s’inserisce in una cornice di progressivo consolidamento delle relazioni della nostra città con la Cina, con l’obiettivo di rafforzare i rapporti con istituzioni, operatori economici e turistici.
I festeggiamenti del Capodanno cinese hanno preso il via con l’inaugurazione della mostra di Hong Wu, professore del Dipartimento di Grafica dell’Accademia Centrale di Belle Arti in Cina dal titolo Poeti vaganti tra gli affreschi. La mostra, patrocinata dal CAFA – Central Academy of Fine Arts (Accademia Centrale di Belle Arti), rimarrà aperta al pubblico fino al 23 febbraio.
Venerdì 24 gennaio cena della vigilia a partire dalle ore 19.15 al Gustò Grill di via Uruguay 31, un’occasione per assaggiare e imparare a preparare piatti tradizionali cinesi, con cooking show, workshop di ravioli cinesi e performance di folklore È invece dedicato alla danza di Dun Huang l’appuntamento di martedì 25 febbraio alle ore 19.15 in sala Carmeli (via Galilei 36), che ha per protagonista Ye Ran, celebre artista e insegnante di danza tradizionale cinese.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here