Autobrennero il piano economico

I presidenti della Provincia di Trento Maurizio Fugatti e della Provincia autonoma di Bolzano Arno Kompatscher, assieme a quello dell’A22 Luigi Olivieri, sono venuti a Verona, per incontrare i soci e le categorie economiche. Prima hanno illustrato al sindaco Federico Sboarina, al presidente della Provincia Manuel Scalzotto e al rappresentante della Camera di Commercio Andrea Prando, il piano economico finanziario e gli investimenti per i prossimi 30 anni. Successivamente, hanno partecipato all’incontro anche i rappresentanti delle categorie scaligere tra cui Nicola Baldo per Conf­commercio, Gian­domenico Allegri per il Consorzio Zai, Alberto Tosi per Apindustria e Armando Poltronieri per Coldiretti. Il piano economico finanziario prevede che, nei prossimi 30 anni, A22 investirà 4,1 miliardi di euro lungo l’asse autostradale. Sono previsti sei progetti che interessano la viabilità ordinaria e migliorano il collegamento con la Brenenro – Modena. Si tratta della mediana tra Isola della Scala e Bovolone; del nuovo ingresso al Quadrante Europa; della sistemazione della Statale 12 nel tratto che porta a Verona Nord e poi il collegamento fino al centro città; del ponte sull’Adige tra Peri e Rivalta; della bretella di collegamento tra la Tangenziale Sud, l’aeroporto e la Regionale 62 Postumia; della bretella di Madonna dell’Uva Secca. Complessivamente si tratta di interventi per oltre 296 milioni. A questi va aggiunto il progetto per l’interporto di Isola della Scala.