Arredamento tra arte e montagna

0
186

L’arte sarà protagonista a Cortina per quasi un mese, con Longarone Fiere Dolomiti. È stata inaugurata al Park Hotel Franceschi “Woman Art Expo”, una mostra itinerante che toccherà anche Venezia e Treviso e costituisce una sorta di preview di Arredamont 2023, l’esposizione dell’arredare in montagna che tradizionalmente accoglie al suo interno anche Arte in Fiera.
Quest’anno in particolare i visitatori di Arredamont troveranno a Longarone Fiere Dolomiti (dal 28 ottobre al 5 novembre) il “viale dell’arte”, un percorso a tappe che racconterà il dialogo tra opere artistiche e l’esposizione dell’arredamento in montagna. L’itinerario si concluderà in un’area espositiva in cui avranno luogo i talk con gli artisti e il visitatore troverà un omaggio che parla di arredamento, arte e montagna.
«In questo modo vogliamo valorizzare le diverse manifestazioni artistiche dell’arte, del design e dell’arredare, legate tra loro anche dalla presenza ormai tradizionale di Arte in Fiera nelle giornate di Arredamont» spiega il presidente di Longarone Fiere Dolomiti, Michele Dal Farra. «Nel corso della sua storia, Longarone Fiere ha ospitato aziende che sono diventate leader nel loro settore. L’idea è di valorizzare i giovani artisti e replicare questo modello di crescita anche nell’arte».
La valorizzazione degli artisti comincia già con l’esposizione di Cortina, visitabile fino al 18 agosto. “Woman Art Expo” nasce dalla collaborazione del Centro Studi Veneto Arte di Treviso e Arte Fiera Dolomiti. Una mostra nel segno delle donne, che crea un ponte tra Venezia e le Dolomiti. La rivisitazione di un tema universale che è stato affrontato nei secoli in tutte le espressioni artistiche e che a Cortina si manifesterà attraverso la fotografia, la pittura, l’incisione, la tessitura, il mosaico e il design.
«In questa ottava edizione della rassegna, evento collaterale di Arte in Fiera, portiamo artisti consolidati a fianco di nuove leve e giovani artisti» spiega Franco Fonzo, gallerista e curatore di Arte in Fiera Dolomiti. «Ci saranno opere di Lele Vianello, famoso illustratore e collaboratore di Hugo Pratt, di Yvan Beltrame, docente dell’Accademia di Belle Arti di Venezia scomparso nel 2005, di Ferruccio Gard, Maestro dell’optical italiana con sette presenze alla biennale di Venezia. Presenti anche le sculture di Augusto e Franco Murer del Museo Murer di Falcade. E poi gli artisti che ritroveremo a Longarone Fiere Dolomiti».