APERTE LE ISCRIZIONI AL MASTER DELLA CUCINA ITALIANA 2017

0
834

Ogni anno il corso Master della Cucina Italiana riesce a dare un’impostazione mentale e culturale, nonché le basi tecniche di cucina a 20 allievi di talento che possono così ambire a diventare gli chef di domani. Chi vi partecipa, dopo una selezione tra i candidati, terminato il percorso di studi, riesce ad appropriarsi di quegli strumenti per passare da esecutore di “buona cucina” a promettente compositore. Il corso – ideato da Esac Spa e dal comitato scientifico composto dal presidente Sergio Rebecca, lo chef Massimiliano Alajmo, il manager Raffaele Alajmo e il medico Mauro Defendente Febbrari -, ha da sempre infatti la finalità di formare giovani cuochi capaci di comprendere il senso e i valori della cucina, con le competenze per ambire a una loro personale interpretazione. Guardando alle quattro edizioni finora concluse del corso, si può dire che ad oggi il 95% degli alunni ha continuato a lavorare nel settore. C’è chi dopo il tirocinio nella cucina del ristorante stellato si è guadagnato la conferma, entrando definitivamente a far parte della brigata; chi ha già aperto un proprio locale; o ancora chi, forte del bagaglio di competenze sulla cucina italiana, viaggia per il mondo trovando sempre lavoro e accumula esperienza. Il rimanente 5% ha invece capito che quella dello chef – professione difficile, complessa, totalizzante per il tempo e la dedizione richiesti -, non è nelle sue corde e ha preferito proseguire con gli studi in altri ambiti. La prossima edizione del Master della Cucina Italiana inizierà il 16 gennaio 2017. Al momento di stanno già raccogliendo le candidature ed a ottobre si svolgeranno i colloqui di selezione dei 20 nuovi allievi. Nel frattempo tutto lo staff organizzativo del Master sta già mettendo a punto il programma del corso, che sarà confermato nella formula e nelle modalità, secondo il detto “squadra che vince non si cambia”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here