Adesso Garmont va in aiuto anche degli agenti americani

0
183

Garmont, uno dei brand più conosciuti per le calzature da montagna (da qualche mese anche per tutti i giorni) ha donato mille paia di scarponi militari ai primi agenti soccorritori di New York, i più impegnati a contenere il diffondersi del corona virus sulle strade di quello Stato. Dopo aver regalato delle speciali scarpe Tikal alla nostra Protezione Civile, l’azienda di Vedelago, nel trevigiano, ha ora stretto una collaborazione con il governatore Cuomo e lo Stato di New York per fornire calzature affidabili e confortevoli per coloro che sono in prima linea in questo momento di pandemia. “Fornire prodotti all’avanguardia”, sostiene Pierangelo Bressan, Ceo di Garmont, “funzionali e di qualità agli agenti delle forze dell’ordine contribuisce alla loro sicurezza e al loro benessere, in particolare durante le lunghe giornate in cui lavorano costantemente. L’obiettivo della nostra azienda è cercare modi per sostenere le persone che lavorano per proteggerci, sia negli Stati Uniti che a livello internazionale”. Per Garmont gli Stati Uniti costituiscono il principale mercato estero.