ACTV, PROTESTE DEI PENDOLARI, AD: “VALUTEREMO NUOVE CORSE”

0
1110

Al via tra le lamentele dei pendolari, la riorganizzazione delle linee urbane ed extraurbane di Actv in terraferma. Tanti utenti disorientati da una riorganizzazione che scatta nel giorno della riapertura delle scuole e del rientro al lavoro dopo il ponte dell’Epifania. Tant­issimi utenti disinformati a piazzale Roma e piazzale Cialdini han­no dato sfogo agli improperi di prima mattina e hanno preso d’assalto le hostess messe in campo da giorni dall’azienda di trasporto per avere il materiale informativo e cercare di capire che bus prendere. Pendolari arrabbiati. Chi ha scoperto che il tragitto ora diventa a pezzi, scandito dal cambio di mezzi, si è imbufalito. Qualche anziano ha preferito prendere il taxi. L’utenza, infastidita dalle modifiche, segnala le prime cose che non vanno. «Un dato è certo. Tra la 7 e le 9 del mattino, nessun funzionario di Actv frequenta le fermate di fine viale San Marco lato San Giuliano. Quarantamila opuscoli. Trentamila i volantini distributi finora dalle hostess Actv. Sei mesi durerà la sperimentazione ma già le prime tre settimane permetteranno all’azienda di trasporto di capire cosa va migliorato o cambiato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here