A SCUOLA SI STUDIA COME AFFRONTARE I RISCHI DEL WEB

0
1113
VENEZIA 27.06.2015.FOTOATTUALITA'.PALAZZO FERRO FINI. PRIMA SEDUTA DEL CONSIGLIO REGIONALE E PROCLAMAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE.NELLA FOTO: L'ASSESSORE ALLO SVILUPPO ECONOMICO ROBERTO MARCATO.

Prosegue nella sua attuazione il progetto della Regione “E-commerce e truffe informatiche” che si propone di far conoscere ai ragazzi delle scuole superiori le grandi potenzialità, anche in una prospettiva occupazionale, dell’e-commerce e del mercato digitale, inserito tra l’altro come fattore di sviluppo nel nuovo piano triennale regionale per la ricerca e l’innovazione, ma anche i rischi nell’utilizzo di tale strumento. Il progetto, ideato in collaborazione con Feder­con­sum­atori del Veneto. Dopo i primi cinque incontri, che si sono svolti presso l’Istituto Scolastico Levi Ponti di Mirano, l’Istituto ISIS Segato di Belluno, a Padova per gli studenti dell’Istituto Calvi presso la sala comunale San Gaetano, l’IPSIA Galilei di Castelfranco Veneto, a Rovigo presso l’IPSIA Marchesini con la partecipazione degli allievi dell’Istituto Viola Marchesini, l’assessore veneto al commercio e alla tutela del consumatore Roberto Marcato esprime tutta la sua soddisfazione poiché l’iniziativa sta ottenendo ris­contri molto positivi dagli studenti: «è una formula che si presta bene a catturare la loro attenzione». Uno studio della Confesercenti ha evidenziato, tra l’altro, che in Italia è in atto un boom delle imprese di e-commerce, con una crescita che nel 2016 farà registrare circa 16.000 negozi on-line, il 165,4% in più rispetto al 2009.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here