TERZA CORSIA IN A4, OK AI 600MILIONI IN PRESTITO BEI-CDP

384

Sono stati firmati a Trieste i contratti di finanziamento, pari a 600 milioni, che la Banca europea per gli investimenti (Bei) e la Cassa depositi e prestiti (Cdp) hanno messo a disposizione di Autovie Venete per il completamento dei lavori di realizzazione della terza corsia dell’autostrada A4 nel tratto Venezia-Trieste. Si tratta della prima opera infrastrutturale finanziata a livello europeo dal piano di investimenti voluto dal presidente della Commissione europea, Jean-Claude Jun­cker. Le opere realizzate grazie al finanziamento si dividono fra lotti già sostenuti dal precedentemente finanziamento di Cdp e nuove voci. Queste ultime valgono in totale 375 milioni I finanziamenti comprendono al loro interno le due precedenti linee di credito messe a disposizione da Cassa depositi e prestiti e il nuovo finanziamento della Bei. I finanziamenti, con durata al 31 dicembre 2029, copriranno dunque anche opere già finanziate in precedenza da Cdp: il terzo lotto Alvisopoli-Gonars per 432 milioni, il primo sub lotto (Gonars-Palmanova) del quarto lotto (Gonars-Villesse) per 60 milioni, i saldi finali del primo lotto per 15 milioni e infine le piste di immissione, le aree di sosta e i caselli di Portogruaro e Lisert per 39 milioni.