VIA AL RESTAURO DELLE MURA DI MONTAGNANA Il comune ha firmato un protocollo di intervento per l’area metropolitana

Partono i lavori di consolidamento e di restauro conservativo delle mura di Montagnana nelle porzioni più bisognose di intervento in corrispondenza di Porta Vicenza e di Porta Legnago. Il Comune di Montagnana ha firmato nei giorni scorsi un protocollo di intervento con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’area metropolitana di Venezia e le province di Belluno, Padova e Treviso per dare avvio al progetto curato dalla stessa Soprintendenza e finanziato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali nel dicembre 2014. L’importo totale finanziato è di 900 mila euro. I lavori sono già iniziati qualche giorno fa con il carotaggio relativo alle strutture murarie e del ponte di Porta Vicenza- annuncia il Sindaco Loredana Borghesan. Abbiamo approfittato delle vacanze pasquali per recare meno disagi possibili alla vicina Scuola secondaria e al transito dei veicoli, che è stato interdetto. E’ stata allestita una passerella pedonale e la zona è stata cantierata secondo disposizioni di sicurezza. Nei prossimi giorni un analogo intervento preliminare di valutazione sarà assicurato anche per le strutture di Porta Legnago- continua. Per far questo la Porta sarà chiusa al transito veicolare e pedonale dal 29 aprile al 3 maggio. L’impresa esecutrice R.W.S. srl incaricata dalla Soprintendenza eseguirà questi primi lavori per valutare nei prossimi mesi l’intervento più importante e significativo”. La ditta vanta un curriculum interessante. E’ specializzata in trattamenti di materiali lapidei, in risanamenti statico- conservativi di monumenti e nella conservazione di affreschi; ha restaurato manufatti lignei e dipinti e si è distinta nel risanamento di opere mobili di interesse storico e artistico. Ha eseguito manutenzioni al Colosseo, al sito archeologico di Pompei, ai Musei Civici di Padova, alla Cappella degli Scrovegni, al Duomo di Mantova, solo per citare alcuni dei lavori portati a termine con successo. I lavori a Montagnana per l’intervento sulle mura condotto dalla Soprintendenza dureranno 245 giorni, per un totale di 9 mesi con un impegno finanziario di 536 mila euro in questa fase. “L’architetto Edi Piazzetta e il suo staff hanno completato a Montagnana nei giorni scorsi gli ultimi atti formali di consegna del cantiere e il Comune ha assicurato tutta la collaborazione necessaria- ha dichiarato il Sindaco. Grande attenzione è stata dedicata alla convivenza fra cantiere e transiti veicolari, dal momento che questi due ingressi sono di importanza strategica a livello di viabilità cittadina. Il cantiere sarà minimamente invasivo assicura Borghesan. La cittadinanza sarà informata delle variazioni alla viabilità che di volta in volta dovremo garantire a motivo dei lavori”.