Veneto Agricoltura, Dell’Acqua al vertice

0
316
Da sx: Nicola Dell’Acqua, a destra Alberto Negro

Passaggio delle consegne fra Alberto Negro e Nicola Dell’Acqua, designato dalla Giunta Regionale quale nuovo Direttore dell’Agenzia veneta per l’innovazione nel settore primario. Negro lascia dopo quattro anni e mezzo di direzione di Veneto Agricoltura, gestione iniziata nel 2016; tramutata nel 2019 in commissariamento per l’entrata in vigore della legge regionale 28 giugno 2019, n.24, in correlazione alla necessità di un riordino nel settore forestale. Infatti nel 2018 l’Agenzia aveva inglobato gli oltre 600 operai forestali prima in gestione ai Servizi Forestali regionali, lievitando ad oltre 800 dipendenti. Un passaggio epocale, che aveva risolto alcune questioni generali di assetto del personale.
L’incarico che la Giunta regionale ha affidato al Dr. Dell’Acqua ha durata quinquennale, quindi coerente con quella della legislatura.
La stretta di mano che l’Ing. Negro e il nuovo Direttore si sono scambiati indica il clima disteso e collaborativo con cui è avvenuta questa successione. Negro ha voluto rimarcare l’esperienza e le notevoli capacità di gestione delle situazioni complesse dimostrate da Dell’Acqua in questi anni in Regione Veneto. Stima contraccambiata dal nuovo Direttore che riconosce dell’uscente la qualità del lavoro svolto in periodi e situazioni non facili.

Veneto Agricoltura è uno degli Enti strumentali principali della Regione, è stato detto, per consistenza dei dipendenti e delicatezza delle funzioni, che vanno dalla ricerca applicata e sperimentazione in agricoltura, al trasferimento della conoscenza e dell’informazione, dalla gestione del demanio forestale regionale all’educazione naturalistica, dai lavori di sistemazione idraulico-forestale a sostegno dei progetti regionali, alla gestione di numerosi progetti che annualmente l’Unione Europea le affida, in quanto vincente di complessi e partecipati bandi. Non mancherà di certo il lavoro quindi al nuovo Direttore, che prenderà operativamente servizio da Gennaio.