Valsecchi alla Fiera di Padova “Pronto ad affrontare la sfida’’

0
2518

Il nuovo direttore generale di Padova Hall, società che gestisce il marchio di Fiera di Padova, è Marco Valsecchi, manager dall’approccio multiculturale, con esperienza di business development e sviluppo organizzativo maturata in multinazionali del settore dei servizi, beni di consumo e design. Valsecchi assumerà il nuovo incarico a partire dal 15 marzo: succede a Luca Veronesi, che aveva terminato il proprio mandato il 31 dicembre scorso.
«Non vediamo l’ora di cominciare a collaborare con il nuovo direttore generale, al quale vanno i miei migliori auguri di buon lavoro» commenta il presidente di Padova Hall Antonio Santocono.
«Ringrazio Padova Hall e il presidente Santocono, con i soci Camera di Commercio, Comune e Provincia di Padova per la fiducia accordatami» dichiara Marco Valsecchi.
Valsecchi, nato a Udine nel 1968, può vantare successi conseguiti in diversi paesi del mondo attraverso il riposizionamento di business, il lancio di nuovi servizi, l’espansione delle vendite, l’aumento dell’engagement aziendale e la professionalizzazione dei processi organizzativi. Tra le sue esperienze si segnalano la multinazionale olandese Randstad tra il 2007 e il 2015, all’interno della quale ha ricoperto i ruoli di global business strategy controller nella sede di Amsterdam, di CFO per l’India e di global head SSC development sempre nei Paesi Bassi. Tra 2015 e 2017 è stato temporary managing director di Punkt, azienda svizzera di tecnologia di consumo di design. Dal 2017 al 2020 è stato prima CFO e poi CEO e managing director di Adecco Group India. Per l’agenzia multinazionale svizzera di selezione del personale ha fatto segnare ottimi risultati, raggiungendo il record di profittabilità con premio per il miglior incremento di margine lordo di tutto il gruppo nel mondo.
Primo impegno ufficiale per il nuovo direttore generale sarà l’inaugurazione del nuovo Centro Congressi Padova Congress, fissata in Fiera di Padova per il 7 aprile. La nuova struttura, progettata dall’archistar Kengo Kuma, è un edificio lungo 130 metri, alto 23 e largo 45, che potrà ospitare fino a 3.600 persone nella totalità dei suoi spazi. Al suo interno, su 12 mila metri quadri lordi complessivi, trovano spazio diverse sale modulari.