Un passo in più per la cura dei tumori

Nuovo, importante, passo in Giunta regionale per la realizzazione del Polo Oncologico dello IOV in una parte dell’Ospedale San Giacomo di Castelfranco. Su proposta dell’assessore alla Sanità, Manuela Lanzarin, è stata infatti approvata una delibera con la quale si autorizza l’Ulss 2 Marca Trevigiana a costituire un diritto di superficie quarantennale a favore dell’Istituto Oncologico Veneto su un’area adiacente l’Ospedale, dove verrà realizzato il nuovo fabbricato per la Radioterapia, il cosiddetto “bunker”. L’atto è stato trasmesso alla Quinta Commissione del Consiglio regionale per l’espressione del previsto parere.“Proseguiamo così – dice la Lanzarin – nell’attuare la nuova programmazione sanitaria che, in questo caso, comprende due aspetti estremamente positivi: da un lato, il San Giacomo vede crescere passo dopo passo il suo carattere di struttura sanitaria ad altissima specializzazione, dall’altro lo IOV, Irccs nazionale di oncologia, amplia la sua capacità operativa e di risposta alle necessità terapeutiche dei malati. Il tutto – aggiunge – nel quadro di sviluppo sinergico della Rete Oncologica Veneta, un fiore all’occhiello della nostra sanità”.