Ucciso in una favela a rio

0
1152

Un motociclista di Jesolo, Roberto Bardella, 52 anni, è st­ato ucciso in una favela nei pressi di Rio de Janeiro. Il corpo senza vita dell’uomo ri­porta il sito del quotidiano brasiliano “O Globo”, è stato ritrovato dalla polizia nel ‘Morro dos Pr­a­zeres’, nel quartiere di S­a­nta Teresa. Il turista ucciso si trovava in compagnia di un amico di Fossalta di Piave, Ri­no Polato, 59 anni, ritrovato illeso. La scomparsa dei due era stata denunciata alla Po­lizia, che aveva dato inizio alle ricerche. Recuperate dagli in­quirenti le due moto su cui si trovavano i turisti italiani. Sul caso indaga la Divisione Om­icidi. Secondo la versione online del settimanale Veja, Ro­berto Bardella percorreva in moto la baraccopoli, considerata “pacificata” dalle forze dell’ordine, insieme a Polato. I due sar­ebbero entrati senza volere in un’area ancora controllata dai trafficanti, che avrebbero in­iziato a sparargli contro. Ba­rd­ella sarebbe morto sul colpo, mentre Polato, inizialmente catturato dai banditi, sarebbe stato poi rilasciato e ritrovato dalle forze dell’ordine in evidente sta­to di shock. Uomini del Bat­taglione per le operazioni speciali della polizia militare (Bope) starebbero già compiendo un’­operazione all’interno della favela alla ricerca dei criminali.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here