TRE MESI SENZA LUCE A CAUSA DELLE POSTE

Senza corrente per più di tre mesi a causa di bollette mai recapitate. E’ la spiacevole situazione con cui hanno dovuto fare i conti le cinque famiglie che abitano nel residence “Le Acacie”, a Bosaro, rimaste sprovviste della luce esterna da ottobre a gennaio. Qualche giorno fa, finalmente, la situazione è tornata alla normalità: i cancelli automatici sono stati chiusi e i lampioni del cortile interno sono tornati a brillare. Ma in questi tre mesi la vicenda ha messo a dura prova la pazienza dei residenti che, a causa delle nuove modalità di consegna della posta, non si sono mai visti recapitare le bollette dell’Enel relative all’utenza condominiale e intestate alla ditta costruttrice. Dal canto suo, la società che distribuisce energia, vista l’assenza di pagamento, ha sospeso la fornitura. Nelle singole abitazioni, invece, non ci sono stati inconvenienti visto che le utenze sono intestate ai singoli residenti. Per cercare di risolvere la situazione, i condomini hanno contattato Enel che ha provveduto a rispedire le bollette, peccato, però che queste non siano mai arrivate a destinazione. Un ‘altra strategia attuata è stata il bollettino in bianco con cui le famiglie hanno tentato di pagare l’utenza , ma questa modalità non è stata riconosciuta da Enel. Per i residenti, l’ultima spiaggia è un nuovo contratto con la società di distribuzione, intestato a uno dei residenti, confidando che nel frattempo le Poste garantiscano un servizio migliore.