Tra immagine e reputazione

0
245

Che la reputazione sia uno degli asset intangibili di un’azienda è ormai un dato di fatto. L’immagine di un’impresa passa ormai sempre più dalla sua reputazione, con effetti anche sui ricavi aziendali. Recensioni negative, dichiarazioni discutibili dei rappresentanti aziendali o dei brand ambassador, persino le scelte in tema di gestione e trattamento del personale sono oggi sotto l’occhio vigile non solo dei clienti, pronti a boicottare marche che avevano adorato fino al giorno prima, ma anche dei talenti, e dei dipendenti attuali o potenziali dell’azienda. E oggi più che mai in passato è estremamente facile commettere un passo falso. Le ripercussioni rischiano infatti di essere amplificate ben oltre i confini contestuali, attraverso quella cassa di risonanza a volte meravigliosa, a volte spaventosa, che è il web. Social, recensioni e consumatori: perché farsi aiutare da un coach? Che cos’hanno in comune una recensione negativa, una campagna di boicottaggio lanciata da un consumatore scontento, e un commento astioso postato su uno dei siti a disposizione dei lavoratori per valutare i propri capi? Da un lato, tutti e tre sono reclami potenzialmente alla portata di tutti, lasciati alla lettura di qualunque persona abbia a disposizione una connessione Internet. E sono state 4,9 miliardi le persone che hanno utilizzato Internet nel 2021, secondo i dati di un’istituzione specializzata dell’ONU. Dall’altro, tutte risentono della mancanza di una comunicazione aperta e sincera, che non è stata in grado di arrivare al cuore del problema per risolverlo. Se da un lato, infatti, la difficoltà nel gestire la reputazione digitale sta nell’infinito numero di fonti da monitorare, dai social, alle piattaforme specifiche, ai blog e ai siti, l’altra grande difficoltà sta proprio nella creazione di linee guida efficaci per gestire questi momenti di crisi. Ed è proprio qui che un coach aziendale può aiutare. Innanzi tutto, se prevenire è meglio che curare, un coach aziendale è in grado di identificare tutti i potenziali elementi di rischio. Da situazioni di conflitto e criticità con i dipendenti, all’assenza di condivisione e coerenza dei valori aziendali, è necessario presidiare continuamente la reputazione. Cassiopea, per aiutare le aziende a coinvolgere in quest’attività continuativa tutti gli ambiti organizzativi e gestionali, ha messo a punto un percorso di accompagnamento specifico, da implementare sulla base di ciascuna realtà aziendale. Alla base, la capacità di comunicare. Per questo Tiziana Recchia, la responsabile di Cassiopea, da quasi trent’anni offre corsi e consulenze specializzate per migliorare non solo la gestione del personale, ma anche la comunicazione interna ed esterna, ma nell’ottica di una salvaguardia costante dell’immagine aziendale tanto online, quanto offline. *Tiziana Recchia *Fondatrice, titolare e amministratrice di Cassiopea. Da quasi 30 anni è business e life coach, si occupa di formazione e supporta le aziende nei momenti di cambiamento. Collabora con la redazione de “La Cronaca” per portare il suo punto di vista esperto nel mondo del business. Per scoprire quindi la consulenza più adatta alle tue necessità aziendali, e capire in che modo Cassiopea può aiutarti a supportare il cambiamento in azienda e la formazione dei tuoi collaboratori, scrivi a tiziana@cassiopeaweb.com o chiama il 347 1513537.