STUDENTE MORTO IN GITA “IL CADAVERE FU SPOSTATO”

0
1016
Domenico Maurantonio il giovane liceale padovano precipitato da un hotel, a Milano, durante un soggiorno in città organizzato dalla scuola in occasione dell'Expo, Milano 10 maggio 2015 PROFILO FACEBOOK DI DOMENICO MAURANTONIO +++ ATTENZIONE LA FOTO NON PUO'ESSERE PUBBLICATA O RIPRODOTTA SENZA L'AUTORIZZAZIONE DELLA FONTE DI ORIGINE CUI SI RINVIA +++

Il pigiama e i boxer di Dom­enico Mau­rantonio non sar­ebbero ca­duti con lo studente padovano dal quinto piano dell’Hotel Da Vinci di Milano la mattina del 10 maggio 2015. Qualcuno li avrebbe messi, dopo la tragedia, accanto al cadavere del diciannovenne maturando del liceo Nievo. È un altro particolare sconvolgente che emerge dalle indagini sulla tragedia del ragazzo, in gita con i compagni di classe all’Expo di Milano. Lo scenario è stato ricostruito dai consulenti tecnici dell’avvocato Eraldo Stefani, legale della famiglia Maurantonio. Gli esperti hanno eseguito trenta esperimenti in provincia di Sassari in un contesto accostabile alla macabra scenografia nella quale è morto il diciannovenne. «I risultati sono pressoché certi» afferma l’avvocato Stefani commentando le ricostruzioni dei suoi consulenti tecnici. E aggiunge: «Senza voler entrare nello specifico, anche perché la notte in cui è morto Domenico l’Hotel Da Vinci era pieno di ospiti, lo studente è stato afferrato per le gambe e tenuto a testa in giù. Che poi sia stato fatto precipitare o si sia trattato di un incidente è da verificare».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here