Si va in bici per solidarietà lungo la “La via dei Berici”

0
157

Quando lo sport fa rima con solidarietà. È stato sottoscritto nei giorni scorsi un nuovo accordo di collaborazione tra Fondazione San Bortolo di Vicenza e gli organizzatori de “La Via dei Berici – Ride in Vicenza”, alla presenza di Franco Scanagatta e Sandro Belluscio, rispettivamente presidente e vicepresidente della Fondazione San Bortolo e Andrea Cazzola, Angelo Furlan, Filippo Pozzato in rappresentanza del comitato organizzatore della manifestazione.Una parte dei proventi delle quote di iscrizione alle gare e agli eventi dell’edizione 2023 de “La Via dei Berici – Ride in Vicenza” sarà devoluta in beneficenza alla Fondazione San Bortolo Onlus di Vicenza. L’evento, le cui iscrizioni sono aperte si svolgerà dal 29 settembre al 1°ottobre, e ha già il supporto dell’Amministrazione comunale di Vicenza. Ricca di eventi, la manifestazione unirà sport, passione per le due ruote, turismo e mobilità sostenibile, oltre, ovviamente alla solidarietà. «Il ricordo delle edizioni della Via dei Berici mi riporta ai tempi del mio ingresso in Fondazione in affiancamento all’intensa ed entusiasta partecipazione di Giancarlo Ferretto, anche lui protagonista nella ricerca di sostenitori per confezionare il pacco gara. In poco tempo era diventata un riferimento importante di connubio tra sport e solidarietà. – ha affermato Franco Scanagatta, Presidente Fondazione San Bortolo. A guidare la macchina organizzativa, oltre ad Angelo Furlan ci sono Filippo Pozzato (PP Sport Events) come organizzazione; Andrea Cazzola e Federico Casalini, Moreno Mora (ASD Cortina Experience) come partners tecnici e Nicolò Muraro (Meneghini & Associati Sport Division) per la comunicazione dell’evento.