Riapertura dell’ospedale di Monselice

0
191

“E’ evidente che i cittadini del distretto 5 padovano hanno bisogno di un ospedale, quindi mi ha lasciato esterrefatta che ventidue sindaci siano stati segnalati alla Prefettura giovedì davanti all’ospedale di Schiavonia solamente per aver svolto il loro compito, ovvero portare avanti le istanze dei cittadini che li hanno eletti”. Questo il pensiero della deputata del Gruppo Misto Silva Benedetti, che continua: “in questo momento di estrema incertezza, in cui la mobilità è limitata per legge, sostenere che i cittadini della bassa distino solo 23 km dall’Ospedale di Rovigo è offensivo per tutto il territorio. Molti comuni che venivano serviti dalla struttura di Schiavonia distano molto di più da Rovigo dei <23 km di autostrada> indicati da Zaia: tutti i cittadini hanno diritto innanzitutto ad un pronto soccorso e poi a non essere esposti a viaggi estenuanti e rischiosi, specialmente quando si tratta di tratti di pazienti oncologici o di donne che devono partorire. Per questo, dopo essere stati inascoltati per settimane, i sindaci di 22 comuni di diversi schieramenti politici si sono riuniti sotto l’ospedale di Schiavonia giovedì scorso, rispettando le norme di sicurezza previste”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here