RAPINA TABACCAIA, SUBITO ARRESTATO

0
729

È entrato chiedendo i soldi. Minacciando la ragazza con una pistola. La rapina si è consumata alla tabaccheria Ricci in Largo Castaldi, nel cuore di Feltre. Laura Ricci era arrivata da una manciata di minuti per aprire la tabaccheria quando nell’attività è entrato un uomo. «Dammi i soldi o ti faccio male», le ha detto quel giovane sui trent’anni, di origine maghrebina. Minacciata con la pistola – forse un’arma giocattolo, saranno i carabinieri ad appurarne la natura – la ragazza non ha potuto fare altro che consegnare al ladro i contanti che aveva. Dieci euro appena: cinque li aveva nel portafoglio, gli altri sono gli spiccioli rimasti in cassa dopo un versamento fatto proprio in giornata. A quel punto il giovane è uscito dalla tabaccheria, a piedi.Una volta scappato il malvivente, la ragazza è uscita gridando aiuto, ma è stata ignorata dai pochi passanti che si trovavano in quel momento in centro, mentre dall’altra parte della strada, di fronte alla tabaccheria di largo Castaldi, le due commesse del “Cooofe bar” (ex Caffè Commercio) non hanno sentito le urla né visto niente. Dopo aver dato l’allarme, Laura Ricci è andata dai carabinieri a lanciare l’allarme. Im­mediatamente è stato attivato il protocollo anti rapina: tutte le pattuglie dell’Arma sono arrivate in zona e si sono messe sulle tracce del rapinatore. Il sospetto, intercettato mentre si muoveva a piedi nel centro di Feltre, è stato condotto in caserma per gli accertamenti ed è uscito poco dopo le 20 con le manette ai polsi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here