Parco dei Colli Euganei la“guerra” arriva a venezia

0
1028

Il Parco non si tocca, No agli spezzatini e via protestando. In circa 300, tra attivisti ambientalisti e cittadini, si sono ritrovati ieri per ribadire la netta contrarietà al progetto di riduzione del Parco dei Colli Euganei. Una sfilata pacifica ma ben determinata che si è sviluppata fra Torreglia e i colli circostanti. Non è stata solo l’anteprima di quanto organizzato davanti alla sede del Consiglio regionale del Veneto a palazzo Ferro Fini a Venezia. Il timore dell’area green della società civile padovana è che nel portone spalancato dall’emergenza cinghiali entrino vecchie abitudini come cave, cementificazione selvaggia, caccia libera e attività industriali. «Ci avevano già provato anni fa dicono gli ambientalisti e ci riproveranno ancora, ma noi saremo sempre qui». Metre Sergio Berlato  cacciatore sfegatato, a detta di tutti. Poeta della schioppettata a sentir lui, perché risparmia il beccaccino che va a posarsi davanti alla botte in valle, dopo che l’ha richiamato con lo zufolo costruito con le sue mani.Il consigliere di Fratelli d’Italia ha alle spalle una lunga carriera e adesso guida l’offensiva contro le aree regionali protette.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here