Minacce per l’obbligo del vaccino

0
110

“Apprendo con rammarico la notizia delle minacce e accuse ricevute attraverso diversi profili social dal Segretario Generale della CISL del Veneto Gianfranco Refosco. Esprimo a lui solidarietà e tutta la mia vicinanza. Non è tollerabile che chi rappresenta le istituzioni sia vittima di questi attacchi vigliacchi”. Così l’assessore allo sviluppo economico del Veneto Roberto Marcato commenta la notizia odierna che vede come protagonista, suo malgrado, il Segretario Generale della CISL del Veneto,
“Mi auguro, inoltre, che quanto prima i gestori di questi social siano in grado di spazzar via chi usa questi strumenti di comunicazione per offendere e minacciare” conclude Marcato.
L’episodio si è verificato subito dopo la pubblicazione nel social di un video nel quale Refosco esponeva le iniziative che la Cisl ha programmato a sostegno della vaccinazione anti-Covid in particolare tra i lavoratori. I post sono ora all’esame dei legali della Cisl per eventuali querele per diffamazione e altri reati mentre una segnalazione sarà inviata alla Polizia Postale.