L’Asiago cerca la promozione negli USA

0
165

Il Consorzio Tutela Formaggio Asiago prosegue e rafforza la sua attività di promozione all’estero puntando, fino al 24 novembre, nel corso della Settimana della Cucina Italiana nel mondo, sul valore del legame tra prodotto d’origine e territorio in due principali mercati: USA e Australia. Mercoledì 20 Novembre 2019 a New York, il Consorzio Tutela Formaggio Asiago ha scelto di fare chiarezza e reagire alla recente introduzione dei dazi che ha penalizzato gravemente l’esportazione di Asiago DOP negli Stati Uniti, primo mercato di sbocco per la specialità veneto-trentina. Per questo sarà protagonista di #ISTANDWITHMADEINITALY, evento realizzato insieme ai principali consorzi di tutela del mondo caseario italiano. Promosso dall’associazione I LOVE ITALIAN FOOD e realizzato in collaborazione con AICNY, la principale associazione di ristoratori italiani del nord America, l’incontro vuole fornire ad oltre 150 tra i più importanti professionisti del settore Food Service concrete risposte sul valore dei prodotti DOP per il mercato americano e informazioni su come affrontare il nuovo scenario all’indomani dei dazi. il Consorzio Tutela Formaggio Asiago sarà presente anche in Australia, in una serie di prestigiosi eventi promossi dall’ambasciata italiana a Canberra e realizzati in collaborazione con le più importanti istituzioni culturali e consorzi di tutela italiani. L’Australia, infatti, è il quarto mercato per l’export della specialità veneto-trentina e il secondo extraeuropeo dopo gli USA. Una presenza, quella del Consorzio, da sempre apprezzata dai consumatori australiani per la sua naturalità che, nella Settimana della Cucina Italiana nel mondo, ha un valore anche simbolico, in un momento nel quale è in corso la negoziazione per il Free Trade Agreement, l’accordo di libero scambio tra l’Unione Europea e l’Australia che dovrà, tra gli altri, affrontare il tema del riconoscimento e tutela delle DOP europee.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here