La stagione sulla Marmolada, riparte la funivia mozzafiato

0
1913

In Marmolada l’inverno ha già dato il suo benvenuto con la prima neve fresca, preannunciando una nuova stagione sugli sci che porta in serbo anche qualche novità. La riapertura della funivia Marmolada Move To The Top, prevista per il 5 dicembre (condizioni Covid e neve permettendo), riporterà in quota gli appassionati della montagna tra la pista più lunga del Dolomiti Superski, il circuito del Sellaronda e l’area sciistica del Padon che quest’anno può contare su un secondo Skilift ampliando l’offerta per le famiglie e i bambini. Inoltre, una proposta culturale che attrae anche i non sciatori: il Museo Grande Guerra Marmolada 3.000 M e l’unico punto in cui poter osservare tutti i 9 sistemi delle Dolomiti, la terrazza panoramica di Punta Rocca. Non solo sciatori, alpinisti e professionisti di alta montagna, la Marmolada, Regina delle Dolomiti con i suoi 3.343 m di altitudine, può accogliere anche i meno esperti grazie a una comoda funivia che in soli 12 minuti conduce da Malga Ciapèla a Punta Rocca: è questa la stazione più in quota della funivia Move To The Top da dove si apre uno dei più bei panorami sulle vette dolomitiche, l’unico punto in cui poter osservare tutti e 9 i sistemi del gruppo montuoso. Se in questo territorio lo sci alpino offre il privilegio di combinare divertimento e panorama nel cuore del Patrimonio Mondiale UNESCO, la cultura propone un suggestivo viaggio nella storia: a quota 3.000 m, infatti, presso la stazione funiviaria di Serauta, il Museo Grande Guerra Marmolada 3.000 M offre uno spazio interattivo di 300 mq che narra le testimonianze della Prima Guerra Mondiale vissuta da soldati italiani e austro-ungarici in questa zona. Per gli amanti dello sci, invece, da non perdere la più lunga pista del circuito Dolomiti Superski, la Bellunese: un tracciato largo e con una pendenza contenuta, adatto anche ai meno esperti, che si sviluppa in 12 km e 1800 m di dislivello, attraversando il ghiacciaio della Marmolada fino al Passo Fedaia per poi scendere a Malga Ciapèla lungo i pendii della montagna. Apprezzata anche dagli amanti del Sellaronda, lo ski tour per il quale offre un importante punto di collegamento, la Marmolada permette di accedere ad un percorso unico al mondo che racchiude ben 40 km di tracciati connettendo i quattro passi dolomitici intorno al massiccio del Sella. Inoltre, si rivela un territorio adatto anche alle famiglie e ai bambini: da quest’anno, grazie al ripristino dello Skilift Aerei 2 di Malga Ciapèla nell’area del Padon, ritorna infatti accessibile una panoramica e piacevole pista blu, scenografica palestra naturale anche per la Scuola di Sci Marmolada.