La prima vetrina digitale di prossimità

0
10801

Zoppè di Cadore guarda al futuro e nell’unico negozio di alimentari del paese arriva Proxima, l’innovativa vetrina digitale che facilita l’accesso a molteplici prodotti e servizi inaccessibili in molti paesi di montagna. L’inaugurazione del dispositivo, il primo in tutto il Veneto, è in programma per lunedì 28 febbraio alle 11 e 30.
Voluta dall’Amministrazione Comunale di Zoppè di Cadore, Proxima è importante per la sopravvivenza dell’alimentari che, dopo tre anni di chiusura, è stato riaperto a fine dicembre 2021, grazie all’istituzione di una cooperativa di consumo costituita da cento soci, ovvero la metà degli abitanti del paese. L’introduzione alla vetrina digitale permetterà al piccolo negozio di riconquistare la propria centralità e di continuare a dare un servizio ai duecento residenti ai piedi del Monte Pelmo.
Proxima è un progetto inedito, sviluppato dalla cooperativa per lo sviluppo locale Cramars di Tolmezzo (UD), l’impresa sociale Melius, e finanziato dalla Fondazione Friuli, avviato il mese scorso nelle terre alte friulane e ideato con allo scopo di restituire centralità e forza ai negozi di prossimità situati nelle aree interne.
Proxima è una evoluta vetrina digitale che permette di avere molteplici prodotti e servizi a un passo da casa. Si tratta di uno speciale totem interattivo dotato di schermo con tecnologia touch che consente di fare acquisti o prenotazioni online attraverso un software chiaro ed estremamente intuitivo.
“Non appena siamo venuti a conoscenza del progetto di Cramars non abbiamo avuto dubbi sulla sua utilità a Zoppè e siamo orgogliosi di essere il primo paese del Veneto a introdurre questa innovazione. Possiamo affermare che, a pochi giorni dalla sua installazione e nonostante l’età media elevata dei nostri abitanti, Proxima sta suscitando grande curiosità. La comunità ha compreso che per noi questa innovazione rappresenta l’opportunità di mantenere la qualità della nostra vita, potendo reperire a due passi da casa – o ricevere addirittura a domicilio – prodotti e servizi di uso quotidiano”, ha detto il sindaco Paolo Simonetti.
L’utilizzo di Proxima è semplice e comodo, studiato per permettere agli abitanti delle aree interne di ricevere comodamente nella propria località e nell’arco di 24 ore tutto ciò di cui hanno bisogno: basta selezionare il prodotto o il servizio, la data di consegna prevista, e confermare l’acquisto. La disponibilità al ritiro in negozio verrà automaticamente notificata via email o sms.