Interventi ferroviari per 560 milioni La visita dell’assessore De Berti per verificare i progetti commissionati dalla Regione

0
90

“Un incontro utile e proficuo, nel corso del quale abbiamo verificato lo stato di attuazione delle progettazioni in essere su incarico della Regione e fatto il punto sull’attività intercorsa negli ultimi tre anni relativa agli interventi in ambito ferroviario, tra cui le opere per l’eliminazione di passaggi a livello, la ristrutturazione di fermate e i progetti di notevole rilievo come il raddoppio delle tratte Maerne-Castelfranco, Cas­telfranco-Bassano e Padova-Vigodarzere”.
Descrive così l’assessore alle infrastrutture e trasporti della Regione del Veneto, Elisa De Berti, l’incontro svoltosi a Monselice (Pd) con l’amministratore delegato di NET Engineering, Silvia Furlan, nella sede della stessa società.“ Una visita – sottolinea l’assessore – che ha consentito di conoscere e toccare con mano alcuni aspetti innovativi legati al mondo della progettazione integrata BIM, utilizzata nelle elaborazioni sviluppate per conto della nostra Regione, nei quali la NET Engineering sta investendo con decisione”.
“L’azione intrapresa con questa società di ingegneria nell’ultimo triennio è stata molto intensa – spiega De Berti – e ha sinora portato alla predisposizione di 23 progetti di fattibilità tecnica ed economica, di 13 progetti definitivi e di 9 progetti esecutivi di interventi ferroviari, per un complessivo ammontare di investimenti di oltre 560 milioni di euro. Tali opere sono attualmente coperte da finanziamento per circa 205 milioni, con i primi appalti in fase di consegna da parte di Rete Ferroviaria Italiana”.
“L’attività proseguirà anche in questo 2020 – conclude l’assessore –, con alcune progettazioni in fase di conclusione e l’avanzamento dell’iter approvativo di diversi interventi, per i quali nei prossimi mesi è programmata la convocazione di 8 Conferenze di Servi preliminari e altrettante Conferenze di Servizi decisorie”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here