Il veliero del lavoro e della formazione

0
166

Un viaggio indietro nel tempo, sulla scia dei marinai che nel XIX secolo solcavano gli oceani per commerciare spezie e prodotti esotici, e uno sguardo al futuro del lavoro, alle trasformazioni del settore HR e alle più recenti evoluzioni dell’intelligenza artificiale. Quest’estate dal 6 al 17 luglio, è tornato a solcare i mari italiani il Clipper Stad Amsterdam, il veliero copia di un Dutch Clipper del XIX secolo, realizzato dal Consiglio comunale di Amsterdam e dal Gruppo Randstad, sede di una prestigiosa scuola di alta formazione nautica. Dopo aver toccato Bari e Ancona, dal 12 luglio approderà a Venezia per crociere business e workshop sui temi del mondo del lavoro organizzate da Randstad, primo operatore mondiale nei servizi per le risorse umane. Venerdì 12 luglio il Clipper arriverà a Venezia e la sera del 14 luglio ospiterà il workshop “Il benessere organizzativo come chiave per il successo” a cura di Jacqueline Verdicchio, Welfare Manager Randstad, che illustrerà i riferimenti normativi del welfare aziendale, come prendersi cura dei lavoratori in azienda e concluderà presentando le soluzioni offerte da Randstad e un caso aziendale di successo. Il 16 luglio, invece, si terrà l’incontro “Followership: l’altra dimensione della leadership. come vincere sul campo e in azienda contribuendo alla visione del proprio leader”. Attraverso il racconto di Andrea Zorzi, uno dei più grandi pallavolisti italiani, campione della generazione dei fenomeni, giornalista e attore, si scoprirà la rete invisibile delle relazioni fra allenatore e squadra. Interverrà al workshop anche Giacomo Sintini (Sales Manager Randstad Sport Randstad HR Solutions). Il Clipper Stad Amsterdam – tre alberi e ben 29 vele distribuite su 76 metri di lunghezza – è la riproduzione esatta di un Dutch Clipper del XIX secolo, le navi che affrontavano gli oceani lungo le rotte del tè. È stato ricostruito tra il 1997 e il 2000 grazie a un progetto di formazione, lavoro e riqualificazione professionale che ha permesso a 138 giovani disoccupati di apprendere da esperti artigiani gli antichi mestieri dell’industria nautica. Il veliero, dal design retrò riportato su uno scafo moderno, è dotato di sala da pranzo e sala presentazioni con una capienza di 55 persone sedute, di un bar sul ponte principale e di 14 cabine, e può accogliere fino a 115 persone per day trips e long cruise, offrendo un buffet in porto per 150 persone. L’equipaggio è guidato dal capitano che, con quattro funzionari, dirige trenta marinai di differenti nazionalità, impiegati nelle attività di navigazione, nella supervisione tecnica e nell’accoglienza degli ospiti. Il veliero è una scuola internazionale permanente per giovani che apprendono le tecniche per far parte dell’equipaggio di una nave da crociera e rappresentare Amsterdam nelle competizioni nautiche ed è utilizzato dalle sedi Randstad di tutto il mondo per crociere business e momenti di approfondimento tecnico dedicati ad amministratori delegati, imprenditori, responsabili della formazione, HR director, giornalisti e decision maker. In Italia, è stata organizzata una crociera per ogni tappa italiana dal 6 al 17 luglio (due da Bari, due da Ancona e cinque da Venezia).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here