Iccrea Banca, terza cartolarizzazione

0
249

Iccrea Banca ha concluso con successo una nuova operazione di cartolarizzazione di crediti non performing (NPL), cedendo oltre 16 mila posizioni per una pretesa creditoria di 1,3 miliardi di euro. All’operazione multi-cedente hanno partecipato complessivamente 68 banche del Gruppo Bancario Co­ope­rativo Iccrea, di cui 65 Banche di Credito Cooperativo insieme a Iccrea Banca, Iccrea BancaImpresa e Banca Sviluppo. In Veneto le BCC partecipanti all’operazione sono Banca di Monastier e del Sile, Banca della Marca, Banca Annia e Centromarca Banca, per un valore complessivo ceduto pari a 120 milioni di euro. Si tratta della terza cartolarizzazione realizzata dal Gruppo Iccrea assistita dallo schema di garanzia dello Stato (GACS) dal 2018, che ha permesso, insieme ad altre iniziative di cessione pro soluto sul mercato, di diminuire l’NPL ratio delle Banche coinvolte in questo processo di de-risking dell’1,5% “Questa nuova cartolarizzazione è stata perfezionata in linea con il piano di dismissione degli NPE 2018 – 2020 comunicato alla Banca Centrale Europea – ha commentato Mauro Pastore, direttore generale di Iccrea Banca – e dà continuità al processo di deconsolidamento dei crediti non performing originati a seguito della crisi economica e finanziaria che ha colpito l’economia italiana”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here