Fiera di Padova, 6 padiglioni di idee

0
274

Sei padiglioni pieni di idee per le passioni e il tempo libero, intesi come benessere, sport, giochi, collezionismo, lettura, relax: è lo spazio che la Fiera di Padova propone nella 39^ edizione di Tuttinfiera – evento di rilevanza nazionale per la Regione Veneto – in programma dal 13 al 15 ottobre grazie alla partecipazione di circa 400 aziende provenienti da diverse regioni italiane. Quest’anno cambiano tanti numeri: la data da fine ottobre sale alla metà del mese, l’orario continuato di apertura aumenta di un’ora passando dalle ore 10 alle 21 e il prezzo d’ingresso scende dai 12 ai 10 euro che diventano 8 nel caso di acquisto online da effettuarsi prima dell’inizio della fiera (cioè fino al 12 ottobre 2023). Per il resto le novità sono tutte nelle proposte degli espositori. La mostra- mercato verterà quindi su 11 settori.
Padova Benessere (padiglione 1) con 10 ore al giorno di lezioni gratuite su varie tipologie di Yoga che comprendono anche la meditazione curata dai monaci tibetani; 7 ore al giorno di incontri di approfondimento su varie discipline (cristalloterapia, regressioni a vite passate, tamburi sciamanici, Zed, Ayurveda, musica Tantra ecc.); Area Bonsai con lezioni e dimostrazioni quotidiane sulla cura delle piante; Area Tibet con i monaci tibetani che realizzeranno un Mandala in Fiera.
Modellismo & Giocolandia (padiglione 3) con molti tavoli di costruzioni Lego automatizzate, giochi da tavola, campo di gioco con macchinine 4WD e campo di lavoro con mezzi radiocomandati che eseguono il movimento terra. Presenti anche alcuni personaggi Cosplay.
Disco & Fumetto (padiglione 4) con i collezionisti italiani presenti a proporre vendita e scambi di figurine, fumetti rari, dischi di vinile, cd e dvd da collezione; e con laboratori in attività.
Portobello (padiglione 4) con uno spazio di 1.000 mq dedicato a libri antichi e vecchi, accessori, abbigliamento, modellismo, fumetti, giocattoli, macchinine vintage, dischi di vinile, lampadari, riviste e giornali da collezione, minerali, artigianato in legno e molto altro.
Food (padiglione 4) con eccellenze tipiche regionali, tra cui i formaggi di Amatrice, liquori da Padova, piadine romagnole, olio tarantino, birre artigianali da Padova e Treviso e altro ancora.
Elettronica (padiglione 7) con prodotti finiti e componentistica anche miniaturizzata e tante utilità per chi – amatore e professionista – cerca il pezzo mancante per riparare vecchi apparecchi. E ancora informatica, telefonia, accessori per cellulari, attrezzature per laboratorio, Hi-Fi, surplus, cartucce, stampanti, sistemi di videosorveglianza, retrogames, computer usati, informatica, memorie, hard disc, gadget.
Avviamento allo Sport (padiglione 7) con una decina di associazioni che propongono sport ai più giovani. Si va dal rugby a tennis, calcio a 5, ginnastica artistica e ritmica, karate; ma anche pratiche di difesa personale nuove e antiche (dal 1300 ad oggi), discipline come il duello con bastoni Bacrama, tiro con l’arco e freccette.
Il Comune di Padova è presente con un’area dedicata all’istruzione stradale, con in più quest’anno i simulatori di guida. E ci sarà anche la scuola di volo dell’Aeroclub Padova ASD.