Concorso Azienda Zero “Chiarezza”

0
127

“La Regione deve fare chiarezza sul concorso per dirigenti medici di Chirurgia vascolare di Azienda Zero, garantendo la massima sicurezza e imparzialità delle procedure: ben tre candidati, infatti, lavorano presso unità operative dirette dal presidente e da un componente della commissione d’esame. La Giunta ha valutato eventuali incompatibilità o, almeno, l’opportunità di queste nomine?”. È la richiesta contenuta in un’interrogazione a risposta scritta presentata dalle consigliere Cristina Guarda (CpV) e Anna Maria Bigon (PD) riguardante il concorso per quattro dirigenti medici di Chirurgia vascolare destinati alle Aziende Ulss Dolomiti, Veneto Orientale e Scaligera (due).
Sono coincidenze che vanno assolutamente chiarite, sgomberando il campo da dubbi e sospetti: se la Regione era a conoscenza della situazione, perché ha permesso che si procedesse alla nomina di questa commissione? Chiediamo perciò se ha intenzione di intervenire per sanare un’anomalia evidente, prevedendo anche un ‘cambio in corsa’, sorteggiando i membri da un elenco nazionale dei direttori di Uoc, escludendo quelli operanti in Veneto”.