Con le ville venete oltre il termalismo

0
65

Sarāi Ākil L’assessore al Turismo della Regione del Veneto ha partecipato alla sesta commissione consiliare a Villa dei Vescovi, villa veneta situata in località Luvigliano, nella frazione di Torreglia (Padova). La costruzione risale al Rinascimento e si ispira ad una domus romana: primo esempio di riscoperta della classicità romana nell’entroterra della Serenissima, che custodisce uno straordinario esempio di decorazione ad affresco ispirata all’arte romana antica nel Veneto, precedente all’ innovazione imposta da Paolo Veronese. La Villa è stata dichiarata monumento nazionale ed è di proprietà del FAI, il Fondo Ambiente Italiano, dal 2005. http://viaggiarecosi.com/?podtolknyt=incontri-brindisi&725=3e Sono in totale 3 i beni di proprietà del FAI in Veneto: il Monte Fontana Secca di Quero Vas, il negozio Olivetti a Venezia e Villa dei Vescovi di Luvignano di Torreglia. Quest’ultimo, per numero di visitatori a livello nazionale rappresenta il terzo bene FAI. Al tavolo è intervenuto anche il dottor Alessandro Armani, direttore responsabile operativo del FAI di Villa dei Vescovi, il quale ha sottolineato l’importanza della programmazione culturale e della valorizzazione del patrimonio culturale e paesaggistico per sostenere la crescita del turismo veneto.

portal randkowy katolicki darmowy