CiviBank e Codess, accordo da 5 milioni

0
346

CiviBank, unica banca cooperativa indipendente per il NordEst, e Codess Sociale, Società Cooperativa Sociale Onlus con sede a Padova attiva in Italia e all’estero, hanno siglato un accordo per l’erogazione di un finanziamento da 5 milioni di euro grazie alla garanzia SACE, dedicata alle aziende colpite dalla crisi pandemica; CiviBank ha quindi accompagnato, seppur parzialmente, l’attività di quella che è considerata una delle più solide realtà venete e tra le più rilevanti a livello nazionale, in questo periodo di grave crisi pandemica che risulta tutt’altro che superata.
“Sono particolarmente orgogliosa di questo accordo tra CiviBank e Codess perché, al di là dell’operazione finanziaria, questo è un esempio delle sinergie che una banca per il territorio quale è CiviBank può creare a favore della socialità, delle realtà e delle persone che compongono il tessuto economico e sociale” ha detto Michela Del Piero, Presidente di CiviBank. “Questo accordo è un’ulteriore testimonianza dell’impegno di CiviBank ad essere a fianco di aziende e società meritevoli messe in difficoltà dalla pandemia anche nell’area del Veneto. Un territorio che conosciamo bene e in cui faremo sempre più sentire il nostro supporto grazie anche alle nuove aperture di uffici di prossimità e relazione con la clientela a Padova e Montebelluna, che si aggiungeranno ai presidi già attivi nel Veneto orientale”. “Abbiamo trovato in questo strumento proposto da Civibank uno strumento innovativo” spiega Luca Omodei Direttore Generale di Codess Sociale, “che permette in questo momento di difficoltà di continuare nel nostro quinquennale progetto di sviluppo di servizi educativi e socio sanitari, i primi rivolti principalmente ad oltre 500 studenti delle International School e scuole Bilingue, i secondi ad oltre 5.000 ospiti delle Residenze per Anziani”.
I finanziamenti a garanzia SACE rimangono a disposizione delle aziende di tutte le grandezze, con sede in Italia, che ne fanno richiesta attraverso CiviBank fino al 30 giugno 2021 e hanno la finalità di permettere alle imprese di ottenere liquidità in tempi brevi garantendo continuità alla loro operatività.