C’è bisogno di leader non di capi

0
269

Titolari, imprenditori, dirigenti: il modo di fare imprenditoria oggi non è più quello di una volta. Tra le difficoltà contestuali del mercato economico e le nuove dinamiche relazionali aziendali, oggi le imprese non hanno bisogno di capi, ma di leader. La leadership, nelle aziende moderne, non è più basata sulla gerarchia, ma su un’elevata competenza, su un forte senso etico, e sulla capacità di generare valore per i collaboratori. Un buon leader è flessibile, empatico, e riconosce i punti di forza dei suoi sottoposti, motivandoli affinché esprimano liberamente se stessi. Se una certa dote innata sicuramente aiuta nel processo per diventare leader, in verità questo potenziale, se resta latente, è inutile. Ecco perché può essere d’aiuto, per un manager o un imprenditore che voglia diventare un buon leader, ricorrere a corsi di supporto alla leadership come quello di Cassiopea. La consulenza di supporto alla leadership di Cassiopea Per diventare buoni leader, la prima regola è essere buoni leader di se stessi. Quella che viene definita self-leadership implica una consapevolezza delle proprie potenzialità e dei propri limiti. Questo consente in primo luogo di riconoscere le stesse caratteristiche negli altri, ma anche di capire il valore della collaborazione per aiutare i talenti dei collaboratori ad emergere, e sfruttare le sinergie dei team per trasformare i punti di debolezza in elementi di forza. Questo non è un percorso facile. Ad alcuni non viene nemmeno naturale. Ecco perché Cassiopea supporta titolari e liberi professionisti in un percorso di crescita e miglioramento di sé. Fondamentale per essere buoni leader diventa migliorare se stessi, sia come comunicatori e persuasori, sia come moderatori. Proprio per questo, Cassiopea viene incontro ai futuri leader organizzando corsi di public speaking nei percorsi di supporto alla leadership. L’atteggiamento mentale è infatti una risorsa fondamentale. Oltre a trasmettere positività e tranquillità, bisogna anche essere capaci di riconoscere e accettare le proprie debolezze. Solo imparando ad essere più flessibili e tolleranti nei confronti di noi stessi, e prendendoci buona cura di noi, possiamo, in un secondo momento, diventare un’ispirazione per gli altri. Essere indulgenti con se stessi spinge infatti ad essere positivi, aperti al confronto, e aiuta ad orientare empaticamente i propri collaboratori nei loro percorsi individuali fino al raggiungimento dei più ampi obiettivi aziendali. Cassiopea aiuta i manager in questo, a diventare i leader di cui loro stessi, oltre che le loro imprese, hanno bisogno. Il percorso con il coach aiuta a lavorare su se stessi per migliorarsi e migliorare la propria assertività, la determinazione personale, le capacità di delega. Nonché aspetti più tecnici come il coordinamento delle attività interne e la gestione efficace del tempo. Il percorso è un percorso di consapevolezza, per migliorare la fiducia in se stessi, il proprio controllo delle emozioni, la capacità di accettare critiche e obiezioni, così da poter costruire team di lavoro affiatati e affidabili.

Tiziana Recchia

Fondatrice, titolare e amministratrice di Cassiopea. Da quasi 30 anni è business e life coach, si occupa di formazione e supporta le aziende nei momenti di cambiamento. Collabora con la redazione de “La Cronaca” per portare il suo punto di vista esperto nel mondo del business. Scopri il servizio di consulenza più adatto alle tue esigenze su www.cassiopeaweb.com o contattami direttamente scrivendo a tiziana@cassiopeaweb.com o chiamando il 347 1513537.