CAPOLAVORO CON 800 ANNI DI STORIA Arte, scienza e gusto si incontrano al Palazzo della Regione per un evento dedicato al food

Una città che si candida a diventare Patrimonio dell’Unesco, un palazzo che è un capolavoro architettonico con 800 anni di storia, il mercato coperto più antico d’Europa, Chef del territorio alle prese con le eccellenze venete, interventi autorevoli e incontri accademici su temi di grande attualità come la sostenibilità e la tutela di prodotti di nicchia: tutto questo è il Salone dei Sapori, l’evento gratuito dedicato al food che si svolgerà a Padova dall’8 al 12 maggio. Il cuore del Salone dei Sapori batte fra le mura del Palazzo della Ragione, una meraviglia tutta da scoprire che vanta la sala pensile affrescata più grande del mondo, e le 50 botteghe de Sotto il Salone che compongono il mercato coperto con la storia più antica in Europa: un patrimonio nazionale da portare alla luce che vanta 800 anni di storia e di cultura, fatti di prodotti di alta qualità, chicche enogastronomiche e artigianalità. Fra Piazza delle Erbe e Piazza della Frutta il Salone dei Sapori non ci sarà semplicemente un evento dedicato al buon cibo e al buon vino ma piuttosto un insieme di esperienze, incontri e appuntamenti imperdibili che affrontano il tema food con uno sguardo multidisciplinare coinvolgendo realtà e professionisti di settore autorevoli fra i quali l’Università di Padova – un’eccellenza della città che nel 2022 compirà 8 secoli raggiungendo un traguardo che pochissimi atenei al mondo possono vantare –, i migliori Chef del territorio, Slow Food e molti altri. In collaborazione con Slow Food saranno organizzati i tasting dedicati a ingredienti di nicchia e presidi del territorio da tutelare e riscoprire: dalla gallina padovana all’olio dei Colli Euganei, dal prosciutto veneto Dop al mais bianco perla, alla scoperta di piccole produzioni tradizionali selezionate valorizzate attraverso degustazioni con esperti enogastronomi.