Artepadova al via con 15 mila opere Portate da 300 galleristi italiani e da mezza europa. Nei padiglioni della Fiera

0
87

Prende il via ArtePadova 30^ edizione nei padiglioni 1,2,7 e 8 della Fiera di Padova. Oggi venerdì 15 l’apertura al pubblico dalle ore 10 alle 20 con orario continuato. Si potranno ammirare da vicino 15.000 opere portate da 300 galleristi italiani, ma anche danesi, francesi, tedeschi, inglesi, spagnoli, turchi e iraniani in quella che per importanza è la seconda mostra mercato d’arte moderna e contemporanea del panorama fieristico italiano. Gli artisti rappresentati in questa che è tra le più longeve fiere dell’arte in Italia, sono 723 e costituiscono un compendio dell’arte di due secoli, dal momento che la data approssimativa di inizio del Moderno è il 1860 e il Contemporaneo viene fatto partire dagli anni Settanta del ‘900. Tra i più bei nomi esposti ci sono infatti: Picasso, Modigliani, Matisse, De Chirico, Fontana, De Pisis, Morandi, Warhol, Haring, Guttuso, Pomodoro, Burri, Vedova, Rotella, Sironi, Manzoni; ma sono presenti tutte le correnti del periodo considerato. Oltre ai grandi maestri ci sono gli emergenti e una sempre più cospicua percentuale di quote rosa: Giosetta Fioroni, Beatrice Gallori, Carla Accardi o Maria Lai che a inizio ottobre a Christie’s Londra ha visto aggiudicata una sua opera a 80.000 sterline; Nanda Vigo, Carla Bedini e Francesca Pasquali. Compito di portare le 15.000 opere è affidato a galleristi di pregio provenienti da tutta la penisola, tra i quali spiccano: Tornabuoni e Santo Ficara di Firenze, Ca’ di Fra’, La Spirale, Open Arte, Rino Costa, Tonelli di Milano, Mazzoleni e Accademia di Torino, Colossi di Brescia. “Sette anni fa ArtePadova ha sdoganato il fumetto proponendolo come espressione artistica“ spiega il direttore artistico Nicola Rossi presentando la mostra di Fabio Civitelli illustratore di Tex, una delle cinque personali della 30^ edizione assieme a quelle di Giorgio Laveri con le sue sculture giganti e dell’artista della luce Jorrit Tornquist, del cantante Ivan Cattaneo con le sue tecniche miste e del critico musicale Red Ronnie che propone le sue foto dei big della musica internazionale; presenti anche alcuni scatti di Araki, il fotografo che ha scandalizzato il Giappone. Ricco il calendario di incontri, conferenze, performance e tre i premi: il Premio Mediolanum che assegna 1.000 euro a un artista emergente partecipante in fiera; il Contest “Show and Tell – Pensa, Crea, Mostra”che seleziona il miglior progetto espositivo di artisti e curatori under 30; e il Premio Contemporary Art Talent Show che assegna alle prime 3 opere vincitrici da 500 fino a 1.000 euro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here