Arredamont, la 42° incredibile edizione

0
321

Il parlamentare europeo Gianantonio Da Re, il presidente della Provincia e sindaco di Longarone Roberto Padrin e il presidente di Longarone Fiere Gian Angelo Bellati hanno inaugurato, con il consueto taglio del nastro, la quarantaduesima edizione di Arredamont, la Mostra dell’arredare in montagna, aperta fino a domenica 3 novembre, con 166 espositori per circa 200 marchi, provenienti da 11 regioni e 4 Paesi esteri, distribuiti su una superficie di 17mila metri quadrati. Un appuntamento, quest’anno, particolarmente sentito perché ritorna nel primo anniversario di Vaia, l’uragano che il 29 ottobre del 2018 funestò le montagne del Veneto, del Trentino Alto Adige e del Friuli Venezia Giulia, provocando danni allo stesso quartiere fieristico longaronese, una giornata di chiusura e un’inevitabile flessione di pubblico. “Arredamont è un fiore all’occhiello di questo territorio, della provincia bellunese e della regione Veneto. Qui ci sono il valore aggiunto del fare squadra, inventiva e creatività, opportunità di lavoro e risultati straordinari che fanno girare l’economia”, ha detto l’eurodeputato Gianantonio Da Re. Il presidente di Longarone Fiere Gian Angelo Bellati ha sottolineato che “Arredamont offre una proposta di grande qualità per l’arredare in montagna, case private e strutture ricettive. Un grazie va rivolto agli espositori e alle associazioni di categoria nostre socie, che ci permettono di lavorare nel migliore dei modi. Non dimentichiamoci che la nostra fiera è tra le poche in Italia che sono in grado di autosostentarsi, senza percepire contribuiti pubblici a fondo perduto”. Durante la cerimonia inaugurale, a cui è seguito il tradizionale giro d’onore con visita ai numerosi stand, è giunto il saluto del presidente di Confcommercio Belluno Paolo Doglioni e di Appia Cna Belluno Massimo Sposato. “Quarantadue anni fa, quando è iniziata questa avventura, io c’ero – ha dichiarato Doglioni – Arredamont è un’eccellenza affermata, ma tutti insieme dobbiamo fare ancora di più affinché cresca ulteriormente, perché da qui nasce un grande indotto che si spalma su tutto il territorio provinciale”. “Questa è una fiera dinamica – ha aggiunto Sposato – contraddistinta da innovazioni tecnologie che vanno a innestarsi in una tradizione consolidata. Un importante biglietto da visita per il nostro territorio per cui noi saremo sempre a disposizione”. Un particolare ringraziamento è stato espresso a Franco Fonzo, direttore artistico di Arte In Fiera Dolomiti, che anche in questa circostanza offre sculture, opere paesaggistiche e un connubio tra arte e artigianalità tutto da vedere, e a C.I.T.A., la Consociazione Italiana dei Tappezzieri e Arredatori, che gestisce in fiera uno stand altrettanto significativo. Ar­redamont è aperta da lunedì a giovedì dalle 14 alle 19, da venerdì a domenica della prossima settimana ancora dalle 10 alle 19. Biglietto intero 10 euro, ridotto 6. Da lunedì 28 a giovedì 31 ottobre, biglietto intero 8 euro, gratuito per gli over 65 anni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here