APPALTI IN SANITA’ E NEL SOCIALE, UN PATTO PER LA LEGALITA’

0
1122
VENEZIA 27.06.2015.FOTOATTUALITA'.PALAZZO FERRO FINI. PRIMA SEDUTA DEL CONSIGLIO REGIONALE E PROCLAMAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE.NELLA FOTO: L'ASSESSORE AI SERVIZI SOCIALI MANUELA LANZARIN

«Regione Veneto, cooperative so­ciali e sindacati devono siglare in­sieme un patto per la legalità. Intendo convocare a breve il Comitato  misto paritetico regionale costituito tra Regione, cooperative, sindacati per  costituire insieme un tavolo per la legalità degli appalti pubblici in campo sociale e sanitario. A fronte del crescente ruolo che le cooperative sociali stanno assumendo nel garantire i servizi di welfare è interesse prioritario delle istituzioni, delle organizzazioni dei lavoratori, dei cittadini e delle stesse cooperative,  garantire trasparenza negli appalti, salvaguardia delle condizioni di lavoro e qualità dei servizi offerti ai cittadini». È quanto ha affermato l’assessore Ma­nuela Lanzarin, intervenuta al convegno su legalità e riforme, promosso dalle organizzazioni sindacali del Veneto, «Sono 826 le cooperative di solidarietà iscritte all’albo regionale e quindi titolate a concorrere all’affidamento di servizi – ha spiegato Lanzarin – credo sia giunta l’ora di fare il ‘tagliando’ alla norma e all’intero sistema della cooperazione al fine di prevenire eventuali comportamenti anomali, di aiutare le cooperative sane a contrastare le realtà spurie e a di premiare il valore sociale della vera cooperazione e la qualità dei servizi offerti, evitando che prevalga il solo criterio del massimo ribasso».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here