Alla 77° Mostra del Cinema, si esplorano i progetti di M9

0
96

La Settantasettesima Mostra Internazionale D’Arte Cinematografia sbarca all’M9: dalle ore 15 di mercoledì 2 settembre fino al 12 settembre sarà possibile visitare la sezione VR (Virtual Reality) Expanded al terzo Piano del Museo. L’M9 rientra infatti tra i soggetti che garantiranno la proiezione delle opere di questa sezione con l’allestimento al terzo piano di una VR Lounge aperta al pubblico e dotata di visori VR, in cui gli spettatori potranno esplorare presenta 28 progetti immersivi in concorso, 8 opere fuori concorso – Best of VR (selezione internazionale delle migliori opere VR) e 4 progetti sviluppati nel corso delle edizioni di Biennale College Cinema – VR. Un totale di 40 opere in Virtual Reality, provenienti da 24 Paesi.
L’M9 – Museo dell’900 di Mestre aderisce al network Satellite Programme di cui fanno parte altre importanti realtà a livello nazionale ed internazionale come l’Istituto di arte e cultura di Barcellona, il Comédie di Ginevra, l’INVR. SPACE di Berlino, l’Espace CENTQUATRE-PARIS – Diversion di Parigi e la Fondazione Giacomo Brodilin di Modena/Piacenza solo per citarne alcuni. La collaborazione con la Biennale è stata siglata attraverso un documento formale e rappresenta il punto di partenza del nuovo dialogo tra la Fondazione di Venezia e la Biennale.
L’M9 ha presso tutte le misure necessario per consentire l’ingresso in sicurezza e secondo le prescrizioni necessarie al contenimento dell’emergenza sanitaria, i visitatori potranno visionare le opere di Venice VR Expanded, riservate ad un pubblico di età pari o superiore a 14 anni, nella fascia oraria selezionata al momento dell’acquisto del biglietto, scegliendo tra quattro slot della durata di 1 ora e 40 minuti, con ingresso alle ore 15, 17, 19 e 21.