LOTTA ALLA MAFIA. RUZZANTE (PD): REGIONE ISTITUISCA STAZIONE UNICA APPALTANTE

404

«Non dando seguito alla Legge Regionale 48 e non istituendo la Stazione Unica Appaltante, Zaia dimostra nei fatti di ignorare colpevolmente l’infiltrazione delle mafie in vari settori della nostra economia». Lo dichiara in una nota il consigliere regionale del PD, Piero Ruzzante, che ha preso parte, in Campo Santa Margherita a Venezia, alla giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti della mafia organizzato da Libera, con la presenza di molti ragazzi dell’ UDU, della Rete degli Studenti e di altre associazioni. «Considero un dovere civile – sottolinea l’esponente democratico – ricordare i loro nomi e stringere i loro parenti in un abbraccio simbolico, affinché quel dolore privato si trasformi in un patrimonio comune e la rabbia diventi un’energia positiva di cambiamento. Ecco perché, in qualità di consigliere regionale e di ritorno da quella bella manifestazione, non posso non ricordare che il 28 dicembre del 2012 il Consiglio Regionale approvò all’unanimità la Legge 48 intitolata “Misure per l’attuazione coordinata delle politiche regionali a favore della prevenzione del crimine organizzato e mafioso, della corruzione nonché per la promozione della cultura della legalità e della cittadinanza responsabile”. Una legge – ricorda Ruzzante – rimasta lettera morta. Il problema dell’infiltrazione delle mafie è, oltre che grave, davvero reale e concreto».