EDUCAZIONE AL “PAESAGGIO” A NORDEST, CONVEGNO IN SALA DELLA PROVINCIA

22

“L’educazione al paesaggio tra formazione e ricerca” è il titolo del convegno che si terrà giovedì 14 giugno dalle ore 14.30 in Sala della Provincia di piazza Bardella 2 a Padova organizzato dal Dipartimento di Scienze storiche, geografiche e dell’Antichità dell’Università di Padova in collaborazione con l’Osservatorio Locale del paesaggio del Delta del Po, Osservatorio locale del paesaggio del Graticolato Romano, Osservatorio locale del paesaggio del Medio Piave e con il patrocinio dell’Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto e l’Associazione Italiana Insegnanti di Geografia, Sezione Veneto. «Il paesaggio in Italia è visto ancora prevalentemente come ‘bel paesaggio’, come panorama, e quindi l’idea di paesaggio è associata soprattutto ai luoghi di grande valore naturalistico o culturale. La Convenzione europea del paesaggio, firmata a Firenze nel 2000, sottolinea invece l’importanza di tutti i paesaggi, anche di quelli ordinari o degradati. Infatti i paesaggi assumono valore e importanza non solo perché li guardiamo quando andiamo in vacanza o nel weekend, ma perché li abitiamo tutti i giorni, perché – cioè – sono i luoghi della nostra vita quotidiana» dice Benedetta Castiglioni responsabile scientifica del convegno. «È importante allora avviare studi e ricerche sul paesaggio che si interroghino su questi valori; ed è altrettanto importante educare al paesaggio, cioè far crescere giovani generazioni allenate a guardarsi intorno con curiosità, per riconoscere che cosa i luoghi di vita possono raccontare del passato, del presente e anche del futuro dei loro abitanti. Per far questo, è necessario formare insegnanti e operatori in grado di diffondere questo tipo di educazione.