Lavoro e disabilità coperti 82 posti

0
173

A vent’anni dalla legge 68 che ha previsto per le aziende con oltre 15 dipendenti l’obbligo di assumere persone con disabilità o appartenenti alle categorie protette la Regione Veneto ha ottenuto risultati migliori rispetto al quadro nazionale. Parola di Tiziano Treu, uno dei ‘padri di quella legge, ex ministro del lavoro e ora presidente del Cnel. “Merito dei servizi attivati e del contesto aziendale veneto”, ha specificato Treu, introducendo la conferenza regionale in Fiera a Vicenza “I vent’anni della legge 68. Traiettorie verso il futuro dall’inserimento lavorativo all’inclusione”. Una giornata di confronto nella quale gli assessorati al Lavoro e al Sociale della Regione Veneto hanno voluto fare il punto – insieme a Veneto Lavoro, alle categorie economiche, alle parti sociali e ai rappresentanti del mondo dell’associazionismo e della cooperazione sociale -su risultati e prospettive dell’inserimento lavorativo delle persone con disabilità o invalidità.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here