Imprenditore derubato blocca la ladra e viene morso

Stava comprando il biglietto del treno per raggiungere Padova dalla stazione di Monselice, quando un imprenditore di Este, di 51anni, si è accorto che qualcuno gli stava sfilando il portafoglio dalla tasca posteriore dei pantaloni. Nel vano tentativo di trattenere la ladra, una richiedente asilo di 20 anni di origine nigeriana, è stato morso a una mano. L’episodio è avvenuto davanti alla biglietteria della stazione. Il 51enne era distratto, ma la borseggiatrice, nonostante la mossa fulminea, non è stata abbastanza abile da non farsi scoprire. L’uomo non ci ha pensato due volte: urlando lungo il corridoio e poi sulla banchina, nella speranza di attirare l’attenzione degli altri viaggiatori, ha inseguito la nigeriana che si era messa a correre nella speranza di farla franca. La donna è stata raggiunta e bloccata, ma quando si è vista in trappola, ha cercato di divincolarsi, arrivando a morsicare il malcapitato purché questo mollasse la presa. La straniera ha affondato i denti nella mano sinistra del 51enne che l’ha lasciata andare. La nigeriana, dunque, è riuscita a salire all’ultimo minuto sul treno che era in partenza verso Padova.