ALLA SCOPERTA DELLA LAVANDA AL MERCATO CAMPAGNA AMICA “Dal campo alla tavola, ma non solo. Vogliamo far conoscere ai consumatori tutte le proprietà dei nostri prodotti e il loro uso”

45

La magia delle ricette della tradizione riscoperte al mercato coperto di Campagna Amica a Vicenza. Basta aprire un cassetto, magari quello dove la nonna riponeva le proprie cose più care e, non di rado, capita di scoprire qualche sua ricetta, custodita e tramandata nel tempo. L’emozione ed i colori, così, rivivono nello splendido contesto del mercato promosso da Coldiretti in contrà Cordenons n. 4 a Vicenza. Colori e profumi, grazie alla lavanda, che sta rallegrando vivacemente le campagne. Domani, infatti, andrà in scena “Magie viola”, l’evento che i produttori del mercato hanno dedicato allo splendido fiore viola dal profumo inebriante. In collaborazione con l’agriturismo Le Poscole di Castelgomberto verrà proposto un incontro per conoscere come coltivare la lavanda, le sue proprietà ed i benefici, nonché il suo utilizzo in cosmesi ed in cucina. Naturalmente, nel corso dell’incontro con i visitatori del mercato, sarà possibile testare creme, saponi e detergenti alla lavanda di produzione. Domenica 15 luglio, invece, sul podio saliranno i prodotti del mercato, che verranno descritti dai produttori del mercato coperto di Campagna Amica, in collaborazione con l’associazione Pop Corner di Montegalda. E per tutti i visitatori della domenica sarà riservato un simpatico regalo. Come di consueto, il mercato coperto di Campagna Amica, aperto ogni sabato dalle 8.30 alle 14.00 e la domenica dalle 8.30 alle 13.30, metterà a disposizione, anche questo weekend, il servizio di consegna della spesa in tutta la città di Vicenza e consentirà di fare il 730, in scadenza il 20 luglio prossimo. “Il mercato coperto di Campagna Amica – commentano il presidente provinciale di Coldiretti Vicenza, Martino Cerantola ed il direttore Roberto Palù – è un luogo di sperimentazione, un contenitore a cui vogliamo dare una significativa impronta in termini culturali e formativi.