PROTESTA DEGLI ATTIVISTI SULLA GRU CON LO STRISCIONE

342

Una quindicina di attivisti di “#vicenzasisolleva” stanno occupando  il cantiere di Borgo Berga a Vicenza, situato a fianco del nuovo Tribunale. All’ingresso del cantiere edile è stato allestito un gazebo dove a metà mattinata c’erano una quindicina di persone e dove vengono distribuiti volantini con le motivazioni della protesta. Il blitz è iniziato attorno alle 8: alcuni di loro sono saliti sulle gru del cantiere, dove è stato issato un lungo striscione con la scritta “Demolire Borgo Berga”, mentre altri si sono incatenati all’ingresso per bloccare i lavori. In altri striscioni, appesi e visibili dalla strada, si possono leggere le scritte “Cantiere abusivo” e “Area sequestrata dal basso”.  La protesta  di “#vicenzasisolleva” va in scena alla vigilia del riesame sul sequestro del cantiere di Borgo Berga da parte del Tribunale berico. Sul posto due pattuglie della Polizia di Stato, Dopo l’arrivo sul posto delle forze dell’ordine, i manifestanti sono scesi e si sono spostati all’esterno del cantiere.