LA SICUREZZA DELLA FIERA HA BECCATO I SOSPETTATI DI FURTO

344

Gli autori sono stati arrestati grazie alle immagini video della Società e alla stretta collaborazione con le forze dell’ordine.

 Fiera di Vicenza ha partecipato attivamente, attraverso il proprio sistema di sicurezza e alla propria intelligence, all’operazione che ha portato all’identificazione dei sos­pettati autori della rapina di diamanti commessa durante VICENZAORO January ai danni di un espositore, autori arrestati a Milano con l’accusa di furto pluriaggravato. L’identificazione è avvenuta grazie alla visione delle immagini delle videocamere della sorveglianza interna di Fiera di Vicen­za, alla stretta collaborazione con Carabinieri e Polizia e al loro lavoro in termini di intelligence e dis­piegamento di forze. L’annuncio dell’operazione è avvenuta nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno partecipato Da­vide Corazzini, Dirigente Capo della Squadra Mobile di Vicenza, Martino Salvo, Comandante dei Carabinieri di Vicenza, Matteo Marzotto, Presidente di Fiera di Vi­cenza, e Corrado Facco, Di­rettore Generale di Fiera di Vi­cenza. «Desidero rivolgere – ha detto Marzotto – un grande plauso all’attività investigativa delle forze dell’ordine per questo risultato. Dal canto nostro, in questi anni abbiamo fatto molti sforzi, anche e soprattutto in termini d’investimenti dal punto di vista della sicurezza, sia strumentali che nelle procedure e nella formazione del personale, che integrano l’elevata qualità del servizio offerto all’interno dei nostri padiglioni». Facco ha sottolineato: «Siamo tra le fiere con uno standard di sicurezza altissimo a livello internazionale, che mettiamo operativa­men­te in campo mesi prima l’inizio delle manifestazioni e durante».