VUOLE FARLA FINITA SUI BINARI SALVATO DA UNA TELEFONATA

317

Sono stati minuti concitati quelli vissuti nella serata di domenica dagli agenti di una pattuglia del 113 intervenuti sui binari nella zona di strada Paradiso per impedire, con difficoltà, il suicidio di un 66enne vicentino annunciato al telefono a un suo amico di un anno più giovane, pure residente in città. il 65enne ha ricevuto una concitata telefonata da parte di un amico che disperato per la sua condizione familiare (pare rapporti deteriorati con la convivente e l’ex moglie e figlia) ha annunciato che al passaggio di un treno si sarebbe buttato sotto per farla così finita. Il 65enne è riuscito a farsi dire dall’aspirante suicida il punto dove si trovava e così ha chiamato il 113. Giunti in zona Paradiso gli agenti di viale Mazzini – Come riporta il Giornale di Vicenza – l’hanno notato camminare accanto ai binari e, allertata la Polfer per rallentare la corsa dei treni sul quel tratto, si sono avvicinati all‘aspirante suicida che ha iniziato una fuga: bloccato 500 metri dopo è stato affidato ai sanitari del Suem intervenuti su posto. L’uomo si trova ricoverato in psichiatria all’ospedale San Bortolo, per le cure del caso.