UCCISA DALL’EX FIDANZATO MENTRE GLI MOSTRA LA CASA La tragedia a Grisignano di Zocco. Colpita a coltellate. Lei faceva l’immobiliarista. Accusa di omicidio premeditato.

494

Tragedia a Poiana di Granfion, località di Grisignano di Zocco, nella tarda serata di lunedì. Un uomo di 38 anni, Davide Tomasi, nato a Cittadella e residente a Grumolo delle Abbadesse, ha ammazzato la sua ex fidanzata, una donna 47enne, Monica De Rossi, con tre figli (due di 26 e 22 anni avuti dal marito e un ragazzo, ancora minorenne, avuto da un altro compagno), nata a Verona e residente da molti anni a Grisignano dove era titolare dell’agenzia Monica Immobiliare. L’ha colpita a coltellate, e poi ha tentato di uccidersi utilizzando dei farmaci che lo hanno stordito. Sul posto, quando alcune ore dopo è stato dato l’allarme, si sono precipitati i carabinieri e il Suem. L’uomo, contitolare di una palestra a Campodoro (Pd), e che lavora anche nell’azienda di costruzioni di famiglia a Camisano che realizza soprattutto capannoni industriali, è grave all’ospedale di Vicenza, piantonato dai militari, ma non sarebbe in pericolo di vita. Su di lui pende l’accusa di omicidio premeditato.