TRAVESTITI DA IMBIANCHINI: RAPINANO MAMMA E FIGLIA Le parole dei banditi: “Dacci tutti i soldi o rapiamo tua figlia” Attimi di terrore a Mestre per una neomamma di 35 anni

417

«Se non ci dai i soldi ci prendiamo tua figlia». Attimi di terrore quelli vissuti in via Ca’ Solaro, a Mestre, da una neomamma di 35 anni che si è vista piombare in casa due ladri. Erano le 8.15, si era alzata da poco e in braccio teneva la sua piccola, appena 4 mesi. Quando ha sentito la porta aprirsi, pensava si trattasse del marito che era appena uscito per andare a pagare delle bollette e che aveva lasciato la chiave nella toppa, chiudendo però il portone esterno. La donna si è trovata di fronte due sconosciuti. Sem­bravano degli imbianchini: tute bianche, guanti, sovrascarpe, volto travisato. Un’irruzione tutt’altro che improvvisata quella nell’abitazione della famiglia di Riccardo Marzaro, 42 anni, addetto in un’azienda della zona. Certo è che i due malviventi non si aspettavano di trovare qualcuno all’interno. «Non abbiamo denaro, non fateci del male» – ha implorato la mamma. Per tutta risposta i due l’hanno strattonata, spintonata e chiusa a chiave nel bagno, insieme alla piccola, ordinandole di stare zitta. Le poche parole che le hanno rivolto sono state sempre state in un italiano stentato…