SUPERCITTADINI ANTI DEGRADO

337

Il sindaco Jacopo Massaro chiama a raccolta il Comitato scalette di Lambioi: «per il degrado e il controllo della città abbiamo bisogno di voi». L’inquilino di Palazzo Rosso chiede, i cittadini rispondono. È andata grosso modo così la riunione indetta da Massaro per un vis a vis con i membri del Comitato che da anni si prende cura del parco fluviale di Lambioi pulendolo nelle domeniche della bella stagione e non solo. Ieri, a loro, è stato chiesto uno sforzo in più. Perché il territorio è grande, tenerlo tutto sotto controllo non è facile e c’è bisogno che il buon esempio dato dal gruppo si diffonda anche in altre zone della città. «Avremmo bisogno di figure che ci diano una mano nell’ambito del degrado e del controllo della città ha esordito il primo cittadino mettendo subito sul piatto, senza giri di parole, la richiesta -. Le segnalazioni di fatto già ci sono ma avremmo bisogno di rendere la cosa sistematica, non sporadica». Il super cittadino dovrebbe, in sostanza, occuparsi della pulizia di certe zone della città come già fa insieme al suo gruppo, ma anche segnalare con l’invio di appositi moduli compilati eventuali cose che non vanno come ragazzi colti a scarabocchiare i muri con le bombolette spray, sacchi dell’immondizia abbandonati ai lati della strada o fuori dai bidoni e altro. Volendo potrebbe anche partecipare al corso di formazione di Bellunum, per poi sensibilizzare i concittadini al rispetto per l’ambiente e per gli spazi comuni.  Il Comitato, da parte sua, ha detto sì. Ha ribadito la propria volontà di pulire il parco di Lambioi e altre aree verdi, e ha in un primo momento espresso perplessità in merito al controllo. Non vogliono fare le sentinelle.