scosse ad agordo evacuata luxottica per precauzione

Una forte scossa di terremoto pari a 3.4 della scala Richter è stata avvertita mercoledì pomeriggio, alle 14.22 in tutta la vallata agordina. L’epicentro è stato a Voltago Agordino a 9 km di profondità nel sottosuolo. Quando la terra ha iniziato a tremare è scattata la procedura di evacuazione anche nella fabbrica di Luxottica ad Agordo. A seguire altre due scosse: una alle 14.26 da 2.6 (epicentro a Taibon a 6,4 km di profondità), la terza ed ultima alle 14.30 di magnitudo 3.1 con epicentro ancora a Voltago a 10.1 km di profondità. Le scosse sono state avvertite anche in Cadore e in Valbelluna. Molte le telefonate giunte alla sala operativa dei vigili del fuoco. Non si segnalano danni. Nella notte, alle 00.34, c’era stata una scossa di minore entità (2.2) a Miane (Tv), alla profondità di 11,9 km. La lieve scossa di terremoto nella notte a Miane, come ha riportato l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, aveva fatto registrare una magnitudo di 2,2: la terra ha tremato poco dopo la mezzanotte. L’epicentro è invece a 12 km di profondità. Il Suem Veneto ha comunicato che non ci sono stati danni provocati dal lieve terremoto. Le due scosse, a breve distanza una dall’altra stanno tenendo comunque in apprensione gli abitanti dell’Agordino.