ROVIGOBANCA BILANCIO 2015 RovigoBanca è una realtà solida. Nonostante il perdurare della re­cessione economica molti risparmiatori vedono in questa banca un saldo riferimento.

457

Lo dicono i dati di bilancio 2015. Un bilancio che oggi i soci della Banca di Credito Co­operativo rodigina saranno chiamati ad esaminare ed approvare in Assemblea Ordinaria e straordinaria. L’appuntamento è fissato alle ore 15,30 presso la sala “A. Bisaglia” del Cen.Ser. di Rovigo. Ad anticipare alla stampa gli argomenti all’ordine del giorno è stato lo stesso presidente della Bcc, Lo­renzo Liviero, accompagnato dal vice presidente Paolo Zennaro e dal direttore generale, Ruggero Lucin. L’esercizio 2015 ha confermato il ruolo da protagonista di Ro­vigoBanca nel proprio territorio, frutto di un’amministrazione attenta agli equilibri tecnici aziendali ma anche sensibile alle esigenze delle comunità locali. RovigoBanca ser­ve 27 mila clienti, attraverso una rete di 21 filiali e con l’ausilio di 163 dipendenti. Il territorio di competenza occupa ben 73 comuni, in pro­vincia di Rovigo, Padova e Fer­rara. La raccolta complessiva raggiunge i 903 mln di euro, con una riduzione di quella diretta, pari a 663 mln, ed un rilevante incremento di quella indiretta pari a 240 mln. Gli impieghi alla clientela hanno segnato una moderata contrazione, raggiungendo a fine anno un valore lordo pari a 519 mln di euro, nel solco della lunga e pervasiva crisi economica che ha prodotto effetti significativi nel nostro territorio. RovigoBanca ha inoltre confermato la propria importante posizione di liquidità.